MeeGo* supporta un ecosistema aperto per il rapido sviluppo di innovative esperienze di utilizzo dei dispositivi mobili.

PUNTI PRINCIPALI

 

  • Intel  Corporation e Nokia, leader a livello globale, uniranno Moblin e Maemo  generando MeeGo*, una piattaforma software basata su Linux che offrirà supporto a diverse architetture hardware, dai computer tascabili, ai netbook, ai tablet, i mediaphones, le televisioni in rete e sistemi car-infotaiment.
  • MeeGo offre l’ambiente di sviluppo Qt, facendo leva sul cuore del sistema  operativo Moblin e sull’‘experience reference’ dell’utente. Usando Qt, gli sviluppatori di software possono immediatamente creare applicazioni per diversi dispositivi e piattaforme, e offrirli al pubblico tramite l’Ovi Store di Nokia e l’ AppUpSM Center di Intel.
  • MeeGo  sarà ospitato dalla Linux Foundation e regolato secondo le regole del modello ‘open source’.La prima versione di MeeGo è prevista per il secondo trimestre del 2010, e i prodotti saranno disponibili nel corso dell’anno.
  • Nokia  e Intel prevedono che MeeGo sia adottato su larga scala dai produttori  di portatili, operatori di rete, il settore dei semiconduttori, produttori e sviluppatori di software.

 

Assago (Milano), 15 febbraio 2010 – Intel Corporation e Nokia uniranno le rispettive  piattaforme software, Moblin e Maemo, in quello che sarà un passo importante nella convergenza tra l’informatica e la comunicazione. Il risultato sarà una piattaforma software basata su Linux, compatibile con diverse piattaforme hardware e applicabile a una varietà di  ‘computing devices’, dai computer tascabili ai netbooks, i tablet, i  mediaphones, le televisioni in rete e i sistemi di car-infotainment. Sotto il nome ufficiale di MeeGo, questa piattaforma aperta di software agirà come acceleratore dell’innovazione nel settore, dando luogo a una varietà di nuove applicazioni Internet e nuove esperienze per i consumatori. Prodotti basati su MeeGo, da Nokia e da altri produttori saranno disponibili sul mercato nel corso del 2010.

 

Questo annuncio rafforza il legame tra Nokia e Intel e rappresenta un’estensione dell’accordo di cooperazione strategica annunciata nel Giugno 2009. Intel e Nokia invitano a partecipare a MeeGo le comunità di Maemo e Moblin e l’intero settore dell’informatica e della comunicazione.

 

“La nostra visione di un futuro in cui i computer portatili sono intercomunicanti, indipendentemente da dove si trovino – a casa, in auto, in ufficio o in tasca – ha fatto un grosso passo avanti oggi con l’introduzione di MeeGo,” commenta il CEO della Intel Paul Otellini. “Questo e` un passo fondamentale nell’evoluzione della nostra  partnership con Nokia. L’unione di queste due importanti risorse per formare una piattaforma open source è di importanza cruciale per fornire un’esperienza straordinaria ai consumatori e per ottenere la collaborazione dell’intero settore.”

 

“MeeGo genererà una varietà di nuove esperienze Internet e di comunicazione su nuovi dispositivi portatili,” dichiara Olli-Pekka Kallasvuo, CEO di Nokia. “Tramite questo approccio collaborativo, MeeGo creerà un ecosistema unico ed eccezionale, attraendo il contributo di diversi settori. Offrirà opportunità per diversi modelli di utenza, utilizzando l’esperienza e la competenza di Nokia, di Intel e di coloro che si uniranno all’impresa. In poche parole, MeeGo rappresenta l’inizio di una nuova era del ‘mobile computing’.”

 

MeeGo unisce il meglio di Maemo al meglio di Moblin per creare una piattaforma aperta che supporta diverse architetture di processore. MeeGo è basato sul sistema operativo Moblin, è compatibile con una  vasta gamma di portatili e volto a rendere possibili nuove esperienze per i consumatori, sulla base del successo di Maemo e del framework Qt per gli sviluppatori di software.

 

MeeGo unisce alle rispettive comunità ‘open source’ un forte ecosistema a livello mondiale per le applicazioni di Maemo e di Moblin.  Grazie a MeeGo gli sviluppatori possono raggiungere con le loro applicazioni più tipologie di device. L’uso di Qt per lo sviluppo di applicazioni software permette agli sviluppatori di creare applicazioni una sola volta sia per MeeGo che per altre piattaforme, per esempio Symbian.

 

L’Ovi Store sarà il canale di vendita per le applicazioni e il contenuto di tutti i prodotti Nokia, compreso MeeGo e quelli basati su  Symbian, mentre Forum Nokia garantirà supporto agli sviluppatori per tutte le piattaforme Nokia. L’AppUpSM Center di Intel sarà il canale di vendita per i prodotti basati su Intel e MeeGo, mentre l’‘Intel® Atom™ Developer Program’ garantirà il supporto per le applicazioni destinate a device di vario genere.

 

La piattaforma software MeeGo, applicata a dispositivi ad alte prestazioni, renderà possibile una vasta gamma di esperienze Internet e di comunicazione, con uso intensivo di grafica, capacità multimedia, esecuzione parallela di diversi programmi e le più` alte prestazioni. poiché MeeGo è compatibile con molteplici dispositivi portatili, è  possibile mantenere le proprie applicazioni preferite anche dopo aver cambiato il dispositivo, senza essere vincolati a uno specifico portatile o produttore.

 

MeeGo ospitato dalla Linux Foundation
La piattaforma software MeeGo sarà ospitata dalla Linux Foundation in quanto progetto open source, promuovendo la partecipazione della  comunità secondo il modello open source. Intel e Nokia invitano i rispettivi membri di Maemo.org e di Moblin.org ad unirsi alla nuova comunità MeeGo.com. Si auspica la partecipazione dell’intero settore informatico, di quello delle Comunicazioni e altri settori attigui. Gli sviluppatori possono iniziare a scrivere le applicazioni per MeeGo all’interno di Qt immediatamente fin da oggi. La prima versione di MeeGo e` prevista per la seconda metà del 2010.

 

Informazioni su Nokia
Nokia è il leader mondiale nella produzione di telefoni cellulari come market share e leader nei settori convergenti di internet e delle comunicazioni. Nokia offre un'ampia gamma di device mobili che soddisfa le esigenze di tutti i consumatori con servizi internet che permettono di provare l'esperienza in mobilità della musica, della navigazione, del messaging e del gioco e dei media. Inoltre, Nokia fornisce esaurienti informazioni di navigazione digitale attraverso NAVTEQ e  applicazioni, soluzioni e servizi per le reti di comunicazione attraverso Nokia Siemens Networks.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com

 

Intel, the Intel logo and Intel Atom are trademarks of Intel Corporation in the United States and other countries.

 

*MeeGo is a trademark of The Linux Foundation Corporation.

 

Other names and brands may be claimed as the property of others.

Punti Principali

 

  • L'80% delle aziende Global 100 ha scelto server basati su processori Itanium® per le applicazioni mission-critical.
  • Più del doppio delle prestazioni rispetto al processore Itanium della generazione precedente.¹
  • Più spazi di crescita grazie all’incremento fino all’800% della larghezza di banda di interconnessione dei sistemi, a un guadagno fino al 500% della larghezza di banda della memoria e a una capacità di memoria fino al 700% superiore.
  • Supporto ancora più efficace per gli ambienti mission-critical grazie a caratteristiche evolute del processore e della piattaforma per l'affidabilità, la disponibilità e la facilità di manutenzione.
  • Componenti della piattaforma in comune con i processori Intel® Xeon® per velocizzare l'innovazione e garantire sinergie di progettazione, efficienza produttiva e flessibilità per i clienti.

 

Assago (Milano), 8 febbraio 2010 – Intel Corporation ha introdotto il processore Itanium® serie 9300, nome in codice “Tukwila”, che offre prestazioni più di due volte superiori rispetto al suo predecessore, una maggiore scalabilità e l'aggiunta di nuove caratteristiche di affidabilità alla piattaforma Itanium, già utilizzata per l'esecuzione di applicazioni  mission-critical nell'80% delle aziende Global 100.

 

Mentre il Gartner Group prevede una crescita del 650% dei dati IT nei prossimi cinque  anni, le aziende richiedono una potenza sempre maggiore e server scalabili di fascia enterprise. Il processore Itanium serie 9300, con i suoi due miliardi di transistor, soddisfa questo requisito, con un numero di core raddoppiato rispetto al suo predecessore (quattro invece di due), otto thread per processore (grazie alla tecnologia Intel® Hyper-Threading ottimizzata), una cache più ampia, un incremento fino all’800% della larghezza di banda di interconnessione, fino al 500% della larghezza di banda della memoria e fino al 700% della capacità della memoria con l'utilizzo di componenti DDR3 standard del settore.

 

I carichi di  lavoro aziendali critici richiedono caratteristiche di ampia disponibilità estese a tutti i componenti della piattaforma. Il processore Itanium serie 9300 aggiunge all'affidabilità superiore dell'architettura nuove caratteristiche RAS (Reliability, Availability, Serviceability - affidabilità, disponibilità, facilità di manutenzione) che si estendono a tutto il processore, alla tecnologia Intel® QuickPath Interconnect e al sottosistema della memoria.

 

L'architettura  evoluta machine-check del processore coordina la gestione degli errori tra hardware, firmware e sistema operativo, e migliora la disponibilità dei sistemi facilitando il ripristino in caso di errori altrimenti irreversibili.

 

Il processore  Itanium 9300 include la tecnologia Intel® Virtualization di seconda generazione per migliorare le prestazioni e la stabilità. Il chipset Intel® 7500 è in grado di assegnare direttamente dispositivi di I/O a macchine virtuali, aumentando ulteriormente l'efficienza.

 

Progettato per il futuro del computing mission-critical
“Intel è costantemente impegnata a rendere disponibile una nuova era di computing mission-critical, e siamo lieti che l'80% delle aziende Global 100 abbiano scelto server basati su processori Itanium® per i loro carichi di lavoro più impegnativi”, ha commentato Kirk Skaugen, Vice President dell'Intel Architecture Group e General Manager del Data  Center Group. “Con l’annuncio odierno del processore Itanium 9300, Intel continua a estendere l'economia della Legge di Moore nel computing mission-critical, più che raddoppiando ancora una volta le prestazioni per i nostri clienti”.

 

“I clienti  richiedono un'infrastruttura tecnologica flessibile in grado di rispondere in modo efficiente e rapido ai requisiti mission-critical”, ha affermato Martin Fink, Senior Vice President e General Manager della divisione Business Critical Systems di HP. “Il processore Intel Itanium serie 9300, abbinato ai server Integrity di HP, consente di raggiungere nuovi livelli di scalabilità e affidabilità grazie a funzionalità evolute di virtualizzazione che consentono di soddisfare queste esigenze".

 

La CNAF, la Cassa Nazionale Francese per gli assegni familiari, con 30 milioni di  beneficiari, ha scelto di adottare i recenti server Bull NovaScale GCOS basati su processori Itanium. Gerard Russeil, Chief Information Officer di CNAF, ha dichiarato che "i sistemi Bull basati su processori Itanium ci assicurano l'affidabilità e la disponibilità richieste dai nostri carichi di lavoro mission-critical. I nostri test dimostrano che con il throughput e le prestazioni più elevate del processore Itanium 9300 saremo in grado di consolidare più data center in uno solo".

 

Computing mission-critical per il prossimo decennio
I sistemi OEM basati sul processore Intel Itanium serie 9300 saranno compatibili in binario con il software disponibile e possono quindi offrire importanti miglioramenti delle prestazioni senza la necessità di ulteriori ottimizzazioni software.

 

In “Poulson”, nome in codice per il prossimo processore Itanium, verrà aggiunta  un'architettura multi-core evoluta, oltre a miglioramenti a livello di  istruzioni e hyper-threading, nuove caratteristiche di affidabilità e altro ancora.

 

I futuri  processori Intel Itanium in fase di sviluppo sono progettati per la  compatibilità binaria e a livello di socket con gli attuali sistemi basati su processore Intel Itanium 9300 e con il software. Sono progettati per scalare le prestazioni e la capacità tramite upgrade dei componenti, senza ricompilazione software, in modo che i clienti possano continuare a espandere e adattare i loro sistemi informatici mission-critical.

 

Componenti della piattaforma in comune con i processori Intel Xeon® per favorire l'innovazione e aggiungere valore
Il processore Itanium® serie 9300 e il futuro processore Intel® Xeon®, nome in codice “Nehalem EX”, condividono diversi componenti della piattaforma, tra cui Intel® QuickPath Interconnect, Intel Scalable Memory Interconnect, Intel® 7500 Scalable Memory Buffer (per trarre vantaggio dalla memoria DD3 standard di settore) e un hub di I/O comune (chipset Intel® 7500). La disponibilità di questi componenti comuni velocizza l'innovazione, aggiunge sinergie a livello di progettazione e efficienze produttive in entrambe le famiglie di processori Intel® Xeon® e Itanium e flessibilità per i clienti.

 

Efficienza energetica intelligente
Una versione più evoluta della tecnologia Demand-Based Switching (DBS) consente di ridurre il consumo energetico quando l'utilizzo è ridotto. La tecnologia Intel® Turbo Boost rileva e adatta automaticamente le prestazioni aumentandole quando è necessario e riducendole quando non è indispensabile, per risparmiare energia.

 

Il processore  Intel Itanium serie 9300 è disponibile nella fascia di prezzo compresa tra 946 e 3.838 dollari USA in lotti da 1.000 unità. La disponibilità dei sistemi OEM è prevista entro 90 giorni.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su  Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com

 

Intel, il logo Intel, Itanium e Xeon sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti o in altri Paesi.  *Tutti gli altri nomi e marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

 

¹ Fonte: in base ai risultati SPECint_rate_base2006* e SPECfp_rate_base2006* inviati da HP a SPEC.org utilizzando un processore Itanium® 9350 a 1,73 GHz con 24 MB di cache L3.

Intel Annuncia una Serie di Prodotti e Servizi per Aziende di Ogni Dimensione

  • I PC aziendali basati sui processori Intel® Core™ vPro™ del 2010 con tecnologia Intel® Turbo Boost soddisfano le cresenti richieste di prestazioni delle attività lavorative, con funzioni evolute di sicurezza e gestione.
  • Il processore Intel® Core™ i5 vPro™ del 2010 consente di eseguire le applicazioni di produttività aziendale a velocità fino all'80%  superiori, più applicazioni contemporaneamente a velocità due volte superiori e la gestione dei dati crittografati a velocità tre volte superiori.
  • La nuova tecnologia Intel® Core™ vPro™ include le caratteristiche KVM (Keyboard Video Mouse) e Remote Encryption Management integrate e nuovi deterrenti antifurto per dati e risorse.
  • Nuova tecnologia dei notebook per integratori di sistemi, workstation entry-level per il Canale, schede di rete wireless alla massima  velocità.

 

Assago (Milano), 4 febbraio 2010 – Intel Corporation ha annunciato la famiglia di processori Intel® Core™ vPro™ del 2010, progettata per rispondere alle esigenze delle aziende di tutte le dimensioni che necessitano di PC con prestazioni più elevate e flessibili, prevenzione antifurto e costi contenuti. Queste e diverse altre caratteristiche sono alla base di molti nuovi notebook e PC desktop aziendali con processori Intel, che i produttori di computer di  tutto il mondo stanno introducendo sul mercato.

 

I processori Intel Core vPro approdano sul mercato in una fase di evoluzione del business  computing caratterizzata dalla diffusione di video, telefonia Internet, social networking e altre applicazioni avide di risorse, in molti casi in esecuzione simultaneamente, per cui le prestazioni del computer diventano un requisito ancora più rilevante.

 

“Le aziende, in particolare quelle che non acquistano PC da diversi anni, si trovano di fronte a un ambiente informatico che non è più in grado di gestire le applicazioni adottate da molti dipendenti e addetti IT”, ha spiegato Rick Echevarria, Vice President dell'Intel Architecture Group e General Manager della Business Client Platform Division. “L'integrazione di prestazioni intelligenti nella famiglia di processori Intel Core vPro, oltre che di funzioni efficaci di sicurezza e gestibilità per il risparmio sui costi, offre ai reparti IT e alle piccole e medie imprese una piattaforma senza compromessi. È interessante anche notare come la tecnologia Intel vPro garantisca ai  responsabili IT piena adattabilità per la virtualizzazione dei client e la gestione di ‘rich cloud application’”.

 

La piattaforma basata sulla famiglia di processori Intel Core vPro del 2010 include il nuovo chipset Intel® Q57 Express, la nuova connessione di rete Intel® 82577LM Gigabit per i notebook e la connessione di rete Intel® 82578DM per i PC desktop

 

I produttori di computer di tutto il mondo, tra cui Acer, ASUS, Dell, HP, Lenovo e Toshiba, hanno già iniziato a distribuire PC aziendali basati sulla famiglia di processori Intel Core vPro del 2010. Inoltre, gli sviluppatori di soluzioni software per le piccole e medie imprese e le grandi aziende - quali Bomgar, Kaseya, LANDesk, Level Platforms, LogMeIn, Microsoft, RealVNC, Spiceworks, Symantec e WinZip - supporteranno le nuove caratteristiche nei prossimi prodotti. Diversi provider di servizi IT, tra cui AT&T Tech Support 360* e PlumChoice, prevedono di adottare le funzionalità della tecnologia Intel Core vPro nelle loro offerte destinate al segmento PMI.

 

Pensare veloce
I processori sono basati sull'innovativa microarchitettura Intel “Nehalem” e realizzati con il nuovo processo produttivo Intel a 32 nanometri. Intel ha integrato per la prima volta la grafica ad alta definizione nei processori e ha incorporato la seconda generazione di transistor con gate metallici ad alta costante k (high-k), per migliorare la  velocità di elaborazione e la durata della batteria.

 

I nuovi processori Intel®Core™ i7 e Core i5 del 2010 includono l'esclusiva tecnologia Intel® Turbo Boost e la tecnologia Intel® Hyper-Threading per computer più intelligenti e che si addattano meglio alle esigenze dell’utente. La tecnologia Intel® Turbo Boost regola automaticamente la velocità del processore quando rileva un cambiamento  del carico di lavoro. La velocità aumenta, ad esempio, quando l'utente opera in multitasking o guarda un video e diminuisce, per una maggiore efficienza energetica, quando l'utente è in pausa e sono in esecuzione solo le applicazioni in background.

 

La tecnologia Intel Hyper-Threading interconnette più core del processore con più "thread" che rendono possibile un'elaborazione più veloce delle istruzioni in parallelo, contribuendo in questo modo ad aumentare la velocità e l'efficienza energetica dei processori.

 

In base ai benchmark standard, un notebook con il processore Intel Core i5 vPro del 2010 è  in grado di eseguire le applicazioni di produttività aziendale a velocità fino all'80% superiori1. Può eseguire più applicazioni simultaneamente a velocità due volte superiori1, nonché proteggere i dati riservati a velocità fino a 3,5 volte superiori1 rispetto ai notebook mainstream di tre anni.

 

Tecnologia antifurto
La tecnologia Intel® Anti-Theft,  disponibile con la tecnologia Intel vPro, agisce da deterrente antifurto bloccando l'accesso al PC se ritenuto perso o rubato da un server centrale o dall'intelligenza integrata. La nuova tecnologia Intel Anti-Theft versione 2.0 (Intel® AT 2.0) consente alle soluzioni di crittografia di disabilitare l'accesso alle chiavi di decodifica tramite l’hardware bloccando completamente l'accesso ai dati, e rende inoltre più semplice la riattivazione del PC una volta recuperato. Inoltre, in una schermata pre-sistema operativo del PC disabilitato è possibile visualizzare un messaggio personalizzato destinato a chiunque tenti di accedere al sistema. Diversi produttori di computer, tra cui  Fujitsu, HP, Lenovo e Panasonic, e fornitori di soluzioni di sicurezza, ad esempio Absolute Software, PGP, Phoenix e WinMagic, prevedono di supportare questa tecnologia.

 

Gestione semplificata
La nuova caratteristica di controllo remoto Intel Keyboard-Video-Mouse Remote Control (KVM Remote Control), disponibile con i processori dual-core Intel Core i5 e i7 vPro, abbinata alla grafica integrata Intel®, pone fine alla frustrazione degli amministratori IT costretti a chiedere agli utenti che cosa vedono. Potranno infatti visualizzare i display degli utenti come se si trovassero sul posto e assumere il controllo completo del PC, anche se il sistema operativo non risponde. In precedenza la funzionalità KVM richiedeva dispositivi che costavano almeno 200 dollari per PC.

 

Con la sempre maggiore diffusione della crittografia nei PC aziendali, Intel ha aggiunto caratteristiche che evitano rallentamenti della produttività. Ha incorporato nell'hardware nuove istruzioni per l’Advanced Encryption Standard, velocizzando la crittografia e la decrittografia.

 

Una nuova funzione, Intel® Remote Encryption Management, consente poi al personale IT di gestire in remoto i PC con dischi fissi crittografati sbloccando tali  unità in condizioni di maggiore sicurezza e rendendo disponibili tutte le funzionalità della tecnologia Intel vPro.

 

Un'altra nuova caratteristica, PC Alarm Clock, consente di riattivare il PC dopo lo spegnimento in un orario predeterminato per eseguire automaticamente interventi di manutenzione, sicurezza e di altro tipo.

 

Aumento di prestazioni per piccole e medie imprese
Gli OEM e gli integratori di sistemi del Canale, tra cui ASI, Equus e Seneca Data, hanno già iniziato a introdurre notebook per le piccole e medie imprese basati sulla famiglia di processori Intel Core del 2010.La linea completa di notebook, supportata dal programma Intel “Spring Peak” e in fase di sviluppo da parte di ODM (Original Design Manufacturer) come Gigabyte e Pegatron, verrà venduta attraverso il Canale di distribuzione Intel. La piattaforma Spring Peak offre notebook a elevate prestazioni, con display LCD LED da 15,6", docking station e  design accattivante e supporta la tecnologia Intel Anti-Theft.

 

e grandi aziende
Intel ha lanciato una piattaforma workstation basata sul nuovo processore Intel Core i5 e sul chipset Intel® 3450. La piattaforma costituisce una categoria innovativa di workstation entry-level, in grado di offrire efficienza, potenza e affidabilità a fasce di prezzo paragonabili a quelle dei tradizionali PC aziendali. È destinata agli utenti aziendali che eseguono applicazioni come la creazione di media digitali o CAD entry-level. Trae vantaggio dalla nuova grafica Intel HD ed è stata certificata su applicazioni di Adobe, Autodesk e altri fornitori. Le workstation basate sulla piattaforma verranno introdotte da fornitori del Canale Intel, tra cui Fujitsu, HP, Lenovo e NEC.

 

Per prestazioni wireless complementari alla velocità dei nuovi processori Intel Core i5 e Core i7, Intel ha annunciato le schede di rete WLAN 802.11n Intel® Centrino® Ultimate-N 6300 e Intel® Centrino® Advanced-N 6200, che offrono funzionalità multi-stream 802.11n evolute, supporto dual-band, copertura uniforme e velocità più elevate (fino a 450 Mbps per il modello 6300 e 300 Mbps per 6200). Intel ha inoltre introdotto la scheda di rete Intel® Centrino® Advanced-N + WiMAX 6250, con velocità WiMAX fino a 20 Mbps e Wi-Fi 802.11abgn fino a 300 Mbps, per la massima  versatilità di copertura. Le tre schede di rete supportano la tecnologia Intel vPro.

 

Per maggiori informazioni sulla nuova famiglia di processori Intel® Core™ vPro™, tra cui foto e video, consultate la cartella stampa.

 

Informazioni su Intel
Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell'innovazione del silicio, sviluppa tecnologie, prodotti e iniziative per continuare a migliorare il nostro modo di vivere e lavorare. Per ulteriori informazioni su  Intel, consultate i siti Web www.intel.it/pressroom e blogs.intel.com

 

Intel e il logo Intel sono marchi registrati di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.
*Tutti gli altri nomi e marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

 

¹Affermazioni sulla produttività aziendale basate su SysMark* 2007; affermazioni sul multitasking basate su carico di lavoro di calcoli finanziari, costituito da misurazioni di fogli di calcolo avanzati eseguite con Microsoft* Excel* Monte Carlo Simulation più Virus Scan. Il carico di lavoro della sicurezza è costituito dalla decompressione con Winzip*12 di un archivio crittografato contenente 200 foto, di cui 125 da 10 MP e 75 da 6 MP.

Filter News Archive

By author: By date:
By tag: