Currently Being Moderated

40° Anniversario del Processore Intel® 4004, il Primo microprocessore al Mondo

 

PUNTI PRINCIPALI

  • Quest'anno si celebra il 40° anniversario del processore Intel® 4004, il primo microprocessore al mondo disponibile sul mercato.
  • I microprocessori sono l'intelligenza nascosta del mondo contemporaneo, i "cervelli" che infondono intelligenza a migliaia di dispositivi e oggetti della nostra vita quotidiana.
  • Il microprocessore è il motore della rivoluzione digitale che ha cambiato in modo straordinario la nostra società negli ultimi decenni, rendendo più democratico l'accesso alle informazioni.
  • L'innovazione nei microprocessori e nelle tecnologie correlate sta alimentando la nuova era dell'esperienza con l’informatica, in cui i dispositivi diventeranno sensibili al contesto e aggireranno più come assistenti personali, che non come computer tradizionali.

 

 

ASSAGO (MILANO), 15 novembre 2011 – In questo stesso giorno di 40 anni fa, Intel Corporation lanciava il primo microprocessore al mondo disponibile sul mercato – l’Intel® 4004 – dando così il via alla rivoluzione digitale. Anche se molte persone non hanno mai visto un microprocessore, i dispositivi sui cui sono basati sono diventati talmente integrati nella nostra vita quotidiana da essere ormai praticamente indispensabili.

I microprocessori sono i "cervelli" all'interno dei computer, server, telefonini, automobili, fotocamere, frigoriferi, radio, TV e moltissimi altri oggetti elettronici di uso quotidiano. La diffusione dei microprocessori è dovuta in gran parte al costante perseguimento da parte di Intel della Legge di Moore, una previsione relativa alla velocità di sviluppo della tecnologia del silicio, in base alla quale la densità dei transistor dei semiconduttori raddoppia approssimativamente ogni 2 anni, incrementando funzionalità e prestazioni e riducendone contemporaneamente i costi. Costituisce il modello fondamentale di business per il settore dei semiconduttori da oltre 40 anni.

Ad esempio, rispetto all'Intel 4004, gli attuali processori Intel® Core™ di seconda generazione hanno prestazioni 350.000 volte superiori, e ogni transistor consuma una quantità di energia inferiore di circa 5.000 volte. In questo stesso periodo, il prezzo per transistor è diminuito di circa 50.000 volte.

I prossimi processori sviluppati con il processo di produzione a 22 nm di Intel entreranno nei sistemi a partire dal prossimo anno, e offriranno prestazioni ancora più efficienti dal punto di vista energetico, grazie ai rivoluzionari transistor tri-gate 3D, che impiegano una nuova struttura: questi transistor innovativi segnano l'ingresso nella nuova era della Legge di Moore e rendono possibile una nuova generazione di innovazioni in una vasta gamma di dispositivi.

Ripercorrendo il passato per evidenziare quanto le cose siano cambiate dall'introduzione del microprocessore, è affascinante pensare al futuro e al modo in cui la rivoluzione digitale continuerà a svilupparsi evolverà, man mano che la tecnologia del microprocessore evolverà.

“Il numero assoluto di innovazioni dei prossimi 40 anni equivarrà o supererà tutte le innovazioni conseguite negli ultimi 10.000 anni della storia dell'uomo”, ha dichiarato Justin Rattner, Chief Technology Officer di Intel.

“Oggi Intel festeggia 40 anni di storia e successi tecnologici dalla creazione dell’Intel 4004, il primo processore al mondo che ha segnato l’inizio di una rivoluzione digitale che deve ancora mostrare altre grandi evoluzioni”, commenta Dario Bucci, Amministratore Delegato di Intel Italia e Svizzera. “Un’invenzione che porta tra l’altro la firma di Federico Faggin, un italiano, e che quindi ci rende particolarmente orgogliosi e ci conferma come l’Italia ancora una volta, abbia saputo - anche nel campo tecnologico - esprimere tutto il suo valore distintivo. Oggi guardiamo alla nostra storia, fatta di processori sempre più performanti in spazi sempre più piccoli, ma anche ad un futuro prossimo che ci vede in prima linea nella creazione di una nuova famiglia di dispositivi dalle grandi potenzialità, gli Ultrabook, e nella realizzazione di quella visione del “compute continuum” nella quale crediamo molto. Per un mondo fatto di tanti oggetti del vivere quotidiano, dalla natura più diversa, sempre più intelligenti, tra loro interconnessi e capaci di interagire in modo naturale con le nostre vite.”

Queste evoluzioni nella tecnologia dei chip stanno spianando la strada a un’era in cui i sistemi informatici saranno consapevoli di ciò che accade nell'ambiente che li circonda, e anticiperanno le esigenze degli utenti. Questa capacità è destinata a cambiare radicalmente la natura dell'interazione e delle relazioni degli utenti con i dispositivi elettronici e con i servizi che essi forniscono. I futuri dispositivi con riconoscimento del contesto, che spazieranno da PC a smartphone, da automobili a televisori, anticiperanno le esigenze degli utenti e forniranno consigli e indicazioni nell'arco della giornata, agendo così in modo più simile a un assistente personale, che a un computer tradizionale.

Riflessioni e previsioni: l'impatto del microprocessore

Per celebrare gli ultimi 40 anni di innovazione nel campo dei microprocessori e anticipare i prossimi 40 anni, Intel ha raccolto foto, interviste video, editoriali, infografiche e altri materiali con idee e commenti di Intel e di dirigenti del settore, analisti, futurologi e ingegneri. Per accedere a tutti questi materiali, consultare la pagina http://newsroom.intel.com/docs/DOC-2411.

Informazioni su Intel

Intel (NASDAQ: INTC), leader mondiale nell’innovazione del computing, progetta e sviluppa le tecnologie essenziali alla base dei dispositivi informatici di tutto il mondo. Per ulteriori informazioni su Intel, consultate i siti Web newsroom.intel.com/community/it_it e blogs.intel.com.  Intel e il logo Intel sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e in altri Paesi.

 

Comments

Filter News Archive

By author: By date:
By tag: